Montascale in condominio: le novità sul fronte decisionale

La mobilità in casa è essenziale per vivere in modo comodo e funzionale: quando gli abitanti di case e appartamenti hanno problemi motori, anche la più piccola barriera architettonica può trasformarsi in un grave impedimento che non permette alle persone di potersi liberamente spostare tra i vari angoli della propria casa.

In aiuto a queste soluzioni, l’industria ha progettato diversi dispositivi che rendono migliore la mobilità come il montascale  per disabili. Il montascale è un impianto che permette il sollevamento di soggetti che hanno una scarsa mobilità a causa di handicap fisici o problemi di deambulazione. In un condominio dove sono presenti persone anziane con difficoltà a deambulare o disabili in carrozzina ci sarà sicuramente una richiesta di eliminazione delle barriere architettoniche attraverso i montascale.

Dal 2012, grazie alla riforma del condominio, è stato facilitato il raggiungimento della maggioranza del quorum assembleare. Con la modifica del testo la normativa stabilisce che i lavori per l’eliminazione delle barriere architettoniche debbano essere approvati con la maggioranza degli intervenuti purché rappresentino la metà del valore dell’edificio.

Questo significa che se anche un singolo condomino si oppone al sostentamento delle spese, se il predetto quorum viene ugualmente raggiunto, il disabile la spunta e per quanto concerne la suddivisione della spesa andrà ripartita tra tutti i proprietari secondo i millesimi. Le spese per l’installazione del montascale sulle parti comuni sono a carico dell’intero condominio, qualora l’intervento venga approvato dall’assemblea con ripartizione dei costi pro quota fra i condomini.

In caso contrario, rimane ferma la possibilità del condomino disabile (o del suo tutore) di gravarsi personalmente delle spese per interventi di modifica dell’edificio condominiale finalizzati alla rimozione delle barriere architettoniche, come, appunto, la messa in opera del montascale a muro, la realizzazione di rampe per il disabile (per facilitare l’accesso in carrozzina del disabile in caso di locale a piano rialzato), o l’installazione dell’ascensore esterno da parte di aziende qualificate come Elevator Quality 

admin

Related Posts

Agenzie immobiliari Torino, ecco a chi affidarsi

Agenzie immobiliari Torino, ecco a chi affidarsi

Crepe sui muri di casa, cosa fare

Investimenti immobiliari: cosa sono e quali conviene fare

Investimenti immobiliari: cosa sono e quali conviene fare

Scopri qui qual è il miglior repellente per topi

Scopri qui qual è il miglior repellente per topi

Categorie

Note legali

Questo sito non costituisce testata giornalistica e non ha carattere periodico essendo aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7/3/2001. Tutti i marchi riportati appartengono ai legittimi proprietari; marchi di terzi, nomi di prodotti, nomi commerciali, nomi corporativi e società citati possono essere marchi di proprietà dei rispettivi titolari o marchi registrati d’altre società e sono stati utilizzati a puro scopo esplicativo ed a beneficio del possessore, senza alcun fine di violazione dei diritti di Copyright vigenti. Questo sito utilizza solo cookie tecnici, in totale rispetto della normativa europea. Maggiori dettagli alla pagina: PRIVACY